Archivi tag: spazio tempo

Così si crea un tunnel spazio-temporale

Detail-spaceUn wormhole, anche detto ponte di Einstein-Rosen o più prosaicamente tunnel spazio-temporale, è un passaggio nello spazio-tempo che permetterebbe di percorrere istantaneamente enormi distanze intergalattiche. Bene, oggi potremmo essere un passo più vicini a costruirne uno, e iniziare così la nostra inarrestabile conquista dell’Universo. Questa almeno (conquista dell’Universo a parte) è l’opinione diManuel Hohmann, fisico dell’Università di Tartu, in Estonia, che ha recentemente pubblicato un articolosulla rivista Physical Review D in cui propone un metodo per produrre un wormhole stabile e perfettamente funzionante. Cosa serve? Niente di eccezionale: le capacità tecniche per manipolare interi sistemi stellari e alimentare così dei comunicatori aonde gravitazionali, con cui entrare in contatto con civiltà aliene sviluppate da esseri composti di materia esotica. Continua a leggere

Pablo Ayo: “La biologia aliena cambierà il nostro mondo”

LO SCRITTORE E RICERCATORE PABLO AYO

Gli astrobiologi si accontentano di trovare microbi e forme di vita unicellulari. Gli esobiologi, no: sperano di trovare le prove dell’esistenza di creature aliene dotate diintelligenza e tecnologia. “L’esobiologia è un campo speculativo che considera la possibilità della vita extraterrestre e la sua natura. Se le varie testimonianze di incontri ravvicinati con esseri di altri mondi avvenuti qui sulla Terra dovessero trovare inconfutabili conferme scientifiche, dovremmo riscrivere non solo i libri di storia, ma anche quelli di biologia“, conferma il ricercatore Pablo Ayo. Continua a leggere

LO STARGATE DI DAN BURISCH UNA TECNOLOGIA EXTRATERRESTRE

 Lo Stargate ‘A’ è simile ad un ponte o ‘wormhole’ teorizzato da Einstein-Rosen, attraverso il quale lo spazio-tempo viene distorto da intensi campi gravitazionali provocato dal collasso di alcune stelle.
Il crollo e la compressione della stella avviene fino al punto di formare un punto di singolarità in cui il tempo rallenta rispetto agli osservatori esterni. Continua a leggere

“Gli Ufo? Astronavi di un’altra tecnologia”. Parola di fisico.

Qualcosa sta cambiando. All’interno della scienza, tra gli stessi accademici. Qualcosa sta radicalmente cambiando, se un fisico ha accettato di partecipare ad un convegno ufologico ed ha avuto l’ardire di definire gli Ufo “un fenomeno reale”. Non solo,  ha dichiarato di ritenerli “oggetti artificiali controllati da un’intelligenza“. E per la cronaca, lo scienziato in questione non era sotto l’effetto dell’alcol neppure quando ha detto:”Sono senza dubbio astronavi prodotte da una tecnologia  straordinariamente avanzata.”

UFO E SCIENZIATI: IL FISICO ERIC DAVIS CREDE CHE SIANO OGGETTI REALI

Continua a leggere

Una storia che dopo settant’anni ancora non è caduta nel dimenticatoio:l’esperimento Philadelphia

01%2520-%2520esperimento%2520philadelphia.jpgL’esercito americano ha speso cifre incalcolabili per sviluppare armamenti di guerra: armi laser, motori nucleari, aerei ipersonici, macchine talmente incredibili da sembrare fantascienza. Per questo, quando si parla di eventi apparentemente impossibili, avvenuti in basi militari, ci si assicura che non sia vero?

Una storia in particolare ha stuzzicato la nostra fantasia, una storia che da oltre settant’anni rifiuta di cadere nel dimenticatoio. Potrebbe essere il più grande segreto militare di tutti i tempi: il teletrasporto di un intero cacciatorpediniere! La storia del “Philadelphia experiment”. Continua a leggere