Archivi tag: jet propulsion laboratory

LA SONDA DELLA NASA VOYAGER 1 È REALMENTE USCITA DAL SISTEMA SOLARE?

NASA Voyager 1
Credit: NASA/JPL-Caltech

Giovedì sera ero appena tornata a casa da una giornata di lavoro passata davanti al computer, così, dopo cena, ho acceso il notebook un po’ controvoglia, solo per leggere velocemente le ultime news.

Sul sito NASA, però, ho visto il grande annuncio sulla sonda Voyager 1 e non ho resistito: nonostante la stanchezza, ho subito pubblicato la notizia “E’ UFFICIALE: LA SONDA DELLA NASA VOYAGER 1 HA RAGGIUNTO LO SPAZIO INTERSTELLARE“.

Ieri, grazie ad un tweet, mi rendo conto che quasi tutti i titoli delle testate giornalistiche e di siti web più o meno amatoriali riportano in prima pagina che la sonda Voyager 1 è uscita dal Sistema Solare (piuttosto che nelllo spazio interstellare).

Frase sicuramente di effetto ma quanto è corretta?
La sonda della NASA Voyager 1 è realmente uscita dal nostro Sistema Solare? Continue reading LA SONDA DELLA NASA VOYAGER 1 È REALMENTE USCITA DAL SISTEMA SOLARE?

Marte potrebbe essere colpito da una cometa nell’ottobre del 2014

impatto-marte.jpgC’è un pò di traffico nel Sistema Solare. Se il 2013 si è rivelato essere l’anno delle comete e degli asteroidi (vedi impatto in Russia e Cometa ISON), il 2014 non sarà da meno. A farne le spese potrebbe essere il nostro cugino Marte.

Nel mese di ottobre del 2014, il Pianeta Rosso potrebbe essere lo scenario di un catastrofico evento astronomico, nel momento in cui la cometa C/2013 A1 si troverà a passare vicinissima alla sua superficie.

A rivelare la possibile catastrofica profezia sono i calcoli diffusi dal sito web dell’osservatorio russo Ison-NM, secondo il quale un eventuale impatto  potrebbe creare un cratere dal diametro di 500 chilometri. Continue reading Marte potrebbe essere colpito da una cometa nell’ottobre del 2014

Probabile la vita’ sulla luna di Giove Europa

Astronomi statunitensi in cerca di vita nel sistema solare ritengono che Europa, una delle lune di Giove, che ha un oceano, è molto più promettente del deserto che copre la superficie di Marte, attualmente al centro dell’attenzione del governo degli Stati Uniti.

Una vista della superficie di Europa, combinando le informazioni dalle immagini da sonda Galileo della NASA 31 mag 1998
Una foto della NASA mostra macchie rossastre e pozzi poco profondi sulla superficie di Europa luna di Giove in questa visione combinando le informazioni di immagini dalla sonda Galileo della NASA del 31 MAGGIO 1998. Astronomi statunitensi in cerca di vita nel sistema solare ritengono che Europa, che ha un oceano, è molto più promettente del deserto  copre la superficie di Marte, attualmente al centro dell’attenzione del governo degli Stati Uniti.

Continue reading Probabile la vita’ sulla luna di Giove Europa

I cambiamenti climatici stagionale trasformano il paesaggio marziano

Gli incredibili cambiamenti stagionali di Marte sono stati ripresi dalla sonda della NASA Mars Reconnaissance Orbiter e montati in un bellissimo video dal NASA Jet Propulsion Laboratory: un paesaggio dinamico che si trasforma a causa del riscaldamento delle calotte ghiacciate di anidride carbonica.

Il paesaggio marziano trasformato dai cambiamenti stagionali

Continue reading I cambiamenti climatici stagionale trasformano il paesaggio marziano

LE ULTIME ORE DELLA MISSIONE GRAIL IN UN SUGGESTIVO VIDEO DELLA LUNA

In un suggestivo video del Jet Propulsion Laboratory le riprese ravvicinate della superficie lunare durante le ultime orbite delle sonde Grail, prima del loro schianto avvenuto il 17 dicembre scorso. La NASA ha intitolato il punto dell’impatto a Sally Ride, prima astronauta statunitense a raggiungere lo spazio, scomparsa all’età di 61 anni nel luglio scorso.

La traiettoria finale delle sonde Grail termina nel loro punto d’impatto in prossimità del polo nord lunare, che la NASA ha ribattezzato con il nome di Sally Ride (nel riquadro a destra), la prima astronauta statunitense a raggiungere lo spazio. Crediti: NASA/JPL-Caltech/GSFC/ASU /Sally Ride Science

Continue reading LE ULTIME ORE DELLA MISSIONE GRAIL IN UN SUGGESTIVO VIDEO DELLA LUNA

Cartoline invernali mozzafiato da Marte

Sembra di vedere abeti che sbucano dalla neve, piste da sci non battute, la superficie ghiacciata di un lago come nei paesaggi invernali sulla Terra, ma invece sono immagini mozzafiato che arrivano da Marte. In particolare dall’inverno marziano. Le ha scattate la missione Mro (Mars Reconnaissance Orbiter) della Nasa, lanciata nel 2005 e tuttora in orbita intorno a Marte.

Il ghiaccio di anidride carbonica si scioglie intorno al bordo dei crateri del Polo Sud marziano (fonte: JPL/NASA)
Il ghiaccio di anidride carbonica si scioglie intorno al bordo dei crateri del Polo Sud marziano (fonte: JPL/NASA)

Continue reading Cartoline invernali mozzafiato da Marte

Perchè il passaggio dell’asteroide Apophis il 9 gennaio è così importante?Apophis e l’effetto Yarkovsky

Un asteroide in transito

Gli astronomi si stanno preparando per i tanti appuntamenti astronomici previsti in questo 2013. Si comincerà la prossima settimana, quando 99942 Apophis, il 9 Gennaio alle 12:43, si avvicinerà alla sua distanza minima con la Terra, fornendo agli scienziati la possibilità di perfezionare i parametri orbitali del corpo. Apophis, un asteroide di 270 metri, prende il nome del Dio del male e delle tenebre della mitologia egizia. Continue reading Perchè il passaggio dell’asteroide Apophis il 9 gennaio è così importante?Apophis e l’effetto Yarkovsky

Ex direttore nasa afferma che la NASA aveva scoperto sulla Luna antiche città aliene

Ken Johnston, ex direttore della National Aeronautics and Space Administration e supervisore delle fotografie del Dipartimento della NASA, che ha anche lavorato per la Lunar Receiving Laboratory durante l’organizzazione delle missioni Apollo, è stato licenziato solo per aver detto la verità.
Ken Johnston (foto a sinistra) afferma che la NASA aveva scoperto sulla Luna antiche città aliene e resti di macchinari all’ avanguardia, anche attraverso alcuni racconti degli astronauti Continue reading Ex direttore nasa afferma che la NASA aveva scoperto sulla Luna antiche città aliene

Un nuovo esperimento tenta di determinare sino a quale profondità la vita può sopravvivere sotto i ghiacci di Europa

La luna ghiacciata di Giove è soggetta a colpi costanti e significativi di radiazioni. Un nuovo esperimento tenta di determinare   sino a quale profondità la vita può sopravvivere sotto i ghiacci di Europa. Questo sarà importante per le future missioni alla ricerca di vita su Europa.

Continue reading Un nuovo esperimento tenta di determinare sino a quale profondità la vita può sopravvivere sotto i ghiacci di Europa