Archivi categoria: Storia e archeologia

7

Archeologia. Straordinario ritrovamento di 8 navi antiche affondate nel Mar Egeo

Questa notizia è apparsa su un giornale turco e la offro con una mia traduzione sommaria.

Un team di archeologi subacquei dal portfolio di Dokuz settembre dell’Università di scienze marine e tecnologia (Imst) hanno scoperto otto nuovi relitti nel Mar Egeo, nei pressi di Antalya in Turchia, secondo un rapporto di Hurriyet Daily News. Le navi si ritiene appartengano al periodo ottomano e saranno consegnate al Museo di Bodrum di Archeologia Subacquea per lo studio e l’esposizione al pubblico. Continua a leggere

Stelle, costellazioni e animali: Quando le orse avevano la coda

Nelle classiche rappresentazioni del firmamento ci sono sia animali reali, come l’ariete o il leone, che immaginari, come il drago o il capricorno, come viceversa mancano animali importantissimi, pensiamo al gatto, al cinghiale o al cervo. Il cavallo appare come Pegaso, il cavallo alato, mentre il gatto fu proposto senza molto successo solo nel 1799. C’è infine una strana anomalia che riguarda la costellazione dell’Orsa, che come è noto… sono due: l’Orsa Minore, Continua a leggere

Scoperte tracce di una civiltà perduta sorta prima della comparsa della foresta amazzonica

Un gruppo di archeologi ha compiuto una straordinaria scoperta nel cuore dell’Amazzonia: i perimetri di centinaia di monumenti geometrici lasciati da una civiltà sconosciuta sorta prima che sorgesse l’attuale foresta foresta pluviale. www.ilnavigatorecurioso.it
tracce-amazzonia


 Uno studio pubblicato sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciencesriporta la scoperta di una serie di misteriose linee e forme geometriche incise sul suolo dell’Amazzonia.
Secondo quanto riporta Discovery News, le tracce risalgono a migliaia di anni fa, prima ancora che la foresta pluviale amazzonica assumesse l’attuale forma.
Quale cultura abbia creato queste strutture e quel fosse il loro scopo rimangono un mistero, ma la loro scoperta apre un nuovo capitolo sulle culture preistoriche del Rio delle Amazzoni, prima dell’arrivo degli europei. Continua a leggere

Ufo e alieni nelle pitture rupestri dell’India, risalenti a 10.000 anni fa ?

I quadri che ricordano nell’immaginario collettivo i “dischi volanti” suscitano da sempre forte curiosità. Avevamo parlato un mese fa di un dipinto murale del XIV secolo in Romania, che poteva raffigurare un Ufo. Il Times Of India pubblica un’interessante notizia dello stesso genere. Il Dipartimento di Stato Indiano che si occupa di archeologia e cultura del paese, sta pensando di chiedere aiuto a Nasa e ISRO (l’Agenzia Spaziale indiana) per indagare su alcune pitture rupestri risalenti a circa 10.000 anni fa, che potrebbero raffigurare alieni e Ufo. I disegni si trovano a Charama nel distretto Kanker una zona tribale di Bastar, a circa 130 km da Raipur, nelle grotte tra i villaggi lam e Gotitola. Secondo l’archeologo JR Bhagat, questi quadri raffigurano figure umanoidi come quelle mostrate nelle pellicole di Hollywood e Bollywood. 

“I risultati suggeriscono che gli esseri umani in tempi preistorici potrebbero aver visto o immaginato esseri provenienti da altri pianeti, che ancora creano curiosità tra le persone ed i ricercatori. Necessitiamo di una ricerca estesa per ulteriori accertamenti. Chhattisgarh attualmente non dispone di tale esperto che potrebbe fare chiarezza sull’argomento”, ha detto il Prof. Bhagat.
A seguire tutte le immagini. Continua a leggere

SUPER MEGALITI SCOPERTI IN SIBERIA SUL MONTE SHORIA: I PIU’ GRANDI AL MONDO?

Sul Monte Shoria nel sud della Siberia, alcuni ricercatori hanno trovato un muro di dimensioni “ciclopiche” formato da pietre di granito. Questa è una ennesima prova – tra le tante sparse nel mondo – che la storia umana è tutta da riscrivere. Si stima che alcune di queste gigantesche pietre di granito possano pesare più di 3.000 tonnellate. E’ esclusa l’ipotesi che si tratti di formazioni naturali, poichè si tratta infatti di enormi blocchi tagliati “con superfici piane, angoli retti e spigoli vivi”.

Continua a leggere

10 idee storiche strane sugli alieni

1Mentre le nostre teste sono piene di immagini di Hollywood, attualmente il miglior candidato che abbiamo di vita aliena sono una specie di batteri marziani fossilizzati. Se siamo fortunati, ci possono essere microbi sulla luna Europa, anche se non è facile raggiungerli.

Ma se oggi sappiamo poco, nei secoli passati, la gente sapeva molto meno dello spazio. Pertanto,sono apparse idee  molto più elaborate sulla possibilità di vita aliena. Qui di seguito elenchiamo alcuni dei più insoliti:

Continua a leggere

UN GRUPPO DI ESPLORATORI HA TROVATO UNA PERDUTA ‘CITTÀ DEI GIGANTI’ IN ECUADOR?

Circa un anno fa, una squadra di esploratori e ricercatori ha scoperto quello che sembra essere un antico complesso di piramidi in una zona remota della giungla amazzonica dell’Ecuador. Bruce Fenton, autore e ricercatore, ha divulgato i risultati delle sue analisi preliminari, secondo le quali il complesso potrebbe essere un’antica città perduta di Giganti.

giganti-piramidi-foresta-ecuador-01

Continua a leggere

I misteri della La Mappa di Piri Reis

mappa-piri-reis-620x330
Uno fra gli oggetti più interessanti ed enigmatici proveniente dal nostro passato è la mappa di Piri Reis. Questa carta fu disegnata dallo omonimo ammiraglio turco nell’anno 1513 d.c. ed è stata rinvenuta solo per metà nel 1929, durante i lavori per la ristrutturazione del Palazzo Imperiale di Instambul.

Disegnati su una pelle di gazzella possiamo osservare: la costa Occidentale dell’Africa, quella della Europa, la costa Orientale dell’America Meridionale, la costa Orientale dell’America Settentrionale (parzialmente) e la Terra della Regina Maud nell’Antartico.

Continua a leggere

Dracula è sepolto a Napoli: la scoperta incredibile. ‘Quasi’ provata

E se Dracula fosse sepolto a Napoli? Quella che può sembrare una boutade pare essere una tesi accreditata da ricostruzioni scientifiche. A sostenere che i resti del conte Vlad III di Valacchia siano custoditi all’ombra del Vesuvio sono studiosi dell’università di Tallinn, in Estonia.  “Il conte Dracula è morto a Napoli, è stato sepolto nel cuore della città ed è ancora qui”, così si è pronunciato il team di ricercatori, di cui fanno parte anche Giandomenico e Raffaello Glinni e il direttore scientifico del museo delle Antiche Genti, Nicola Barbatelli. Stando alla ricerca, l’Impalatore sarebbe stato sepolto in una tomba appartenente alla famiglia Ferrillo, all’interno del chiostro di Santa Maria la Nova. Ossia nel pieno centro storico del capoluogo campano.

dracula_tomba_napoli

Continua a leggere

L’autoritratto di Leonardo da Vinci sta scomparendo

Leonardo_self

Il famoso autoritratto di Leonardo da Vinci, disegnato nel sedicesimo secolo, sta scomparendo. Ingiallisce, come succede a molte opere d’arte con l’avanzare del tempo. Studiando i cromofori, gli agenti ingiallenti che si formano nella cellulosa durante il processo di ossidazione, un team di ricercatori ha sviluppato un procedimento non distruttivo, che permette di determinare lo stato di degradazione di antichi documenti e manufatti di rilevanza artistica. Continua a leggere