Archivi categoria: scienza

UN ASTRONOMO AFFERMA CHE I FENOMENI SPIRITUALI HANNO ORIGINE IN ALTRE DIMENSIONI DELLA REALTÀ

Scienza e spiritualità, passo dopo passo, sembrano destinate ad incontrarsi sul cammino della conoscenza. Bernard Carr, astronomo e matematico, ha teorizzato che molti dei fenomeni che riteniamo di origine sovrannaturale, poiché non possiamo spiegarli con le leggi della fisica della realtà in cui viviamo, potrebbero avere origine in altre dimensioni.

coscienza-fisica-fenomeni-spirituali

Continua a leggere

Il tetraquark che fa le stelle strane

Confermata dall’esperimento LHCb al CERN l’esistenza di una pesante particella che potrebbe essere un tetraquark, ovvero composta da quattro quark. Notevoli le implicazioni sulla struttura interna di oggetti celesti superdensi, come le stelle di neutroni

Uno scorcio dell'esperimento LHCb al CERN. Crediti: Anna Pantelia/CERN
Uno scorcio dell’esperimento LHCb al CERN. Crediti: Anna Pantelia/CERN

Quasi non passa giorno dove non venga scovato un nuovo stato della materia. L’ultimo, in ordine di tempo, potrebbe essere il tetraquark, una particella composta da quattro quark. Il vastissimo gruppo di ricerca della collaborazione Large Hadron Collider beauty (LHCb, uno degli strumenti  dell’acceleratore di particelle LHC al CERN di Ginevra), ha infatti recentemente presentato i risultati che confermano l’esistenza di un’esotica particella, un adrone poco romanticamente denominato Z(4430). Continua a leggere

Le cavie da laboratorio saranno salvate da organi umani surrogati grazie al progetto ATHENA e all’HOMO MINUTUS

Gli scienziati Los Alamos National Laboratory, guidati dalla dottoressa Rashi Iyer, hanno dato il via al progetto ATHENA (Advanced Tissue-engineered Human Ectypal Network Analyzer) che mira alla realizzazione di un manichino su cui testare farmaci e agenti tossici per l’essere umano senza usare cavie da laboratorio ma organi umani riprodotti in miniatura

Continua a leggere

Acqua di mare trasformata in carburante per navi e aerei, miracolo rivoluzionario dell’US Navy

US Navy mostra un bicchiere di carburante a destra a base di acqua di mare da scienziati del Naval
US Navy mostra un bicchiere di carburante (a destra) a base di acqua di mare da scienziati del Naval Research Laboratory (NRL) di Washington, DC (AFP Photo/Mc3 Gregory Pickett)

La notizia ha da dell’incredibile, eppure è tutto vero. La famosa US Navy, grazie ai ricercatori della Divisione Tecnologia e Scienza dei Materiali del Naval Research Laboratory (NRL) è riuscita a trasformare l’acqua di mare in carburante. “Si tratta del raggiungimento di una pietra miliare”, afferma il Viceammiraglio Philip Cullom.

Continua a leggere

IL VATICANO RIUNISCE DUECENTO ASTROBIOLOGI PER LA RICERCA DEI “FRATELLI EXTRATERRESTRI”

Dal 16 al 21 del mese di marzo del 2014, duecento esperti mondiali in ricerca di vita extraterrestre si sono riuniti a Tucson, Arizona, in un convegno organizzato dalla Specola Vaticana (l’osservatorio astronomico della Santa Sede), per rispondere alla grande domanda del 21° secolo ancora senza risposta: siamo soli nell’universo? Ma perché il Vaticano è così interessato alla ricerca di vita extraterrestre? Sanno già qualcosa sulla vita aliena che noi non sappiamo ancora?

michelangelo-creazione-extraterrestre

Continua a leggere

GLI ENIGMATICI MANPUPUNER: LE FORMAZIONI ROCCIOSE RUSSE CHE SCONCERTANO I GEOLOGI

Sul pianeta Terra esistono molti luoghi davvero incredibili. Uno di questi si trova in Russia, in una regione a ovest dei monti Urali: i Manpupuner. Si tratta di monumenti naturali unici nel loro genere, tanto da essere considerati una delle sette meraviglie della Russia. Alcuni pilastri rocciosi raggiungono l’altezza di 42 metri. Come si sono formate queste meraviglie? Oltre alle spiegazioni della scienza, esiste una meraviglio leggenda sulla loro creazione.

manpupuner

Continua a leggere

Stare in piedi durante il lavoro: cinque benefici che sorpassano le ore di palestra

Rimanere in piedi durante il lavoro
Trascorrere del tempo considerevole della vostra giornata stando in piedi potrebbe ridurre il rischio di obesità, diabete, malattie cardiovascolari e il cancro.

Una settimana di campeggio può trasformare una persona in una sola mattina. La ricerca mostra che l’impatto cumulativo di seduta tutto il giorno per anni è associato ad una serie di problemi di salute, dall’obesità al diabete, al cancro. Poiché il lavoratore medio in ufficio trascorre 5 ore e 41 minuti seduto ogni giorno alla sua scrivania, alcuni descrivono il problema con un nuova lapidaria frase che è innegabilmente accattivante, se non un po ‘esagerato: “lo stare seduti è come il fumo”. Continua a leggere

E l’uomo creò i “materiali viventi”

I ricercatori statunitensi del MIT hanno dimostrato come sia possibile mettere a punto materiali ibridi, combinando alcune caratteristiche degli organismi viventi con quelle delle particelle non organiche.

E l'uomo creò i

in foto: Escherichia Coli (fonte Wikipedia)

Saranno ibridi, metà viventi e metà inanimati, in grado di condurre calore ed elettricità o di emettere luce ma, al contempo, di reagire con l’adattamento agli stimoli ambientali, magari modificando le proprie dimensioni: saranno probabilmente i materiali che risponderanno a molte delle esigenze dell’uomo, in un futuro che adesso appare un po’ più vicino dopo la pubblicazione dell’ultimo lavoro firmato dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology ed apparso sulla rivista Nature Materials.

Continua a leggere

Trattamento di Papilloma virus e cancro: un fungo giapponese alimenta grandi speranze

fungo papilloma

Secondo lo studio “Hpv Es radicated by AHCC supplement, preclinical study suggest Japanese Mushroom Extract Active Hexose Correlated Compound (AHCC)” «Il trattamento di cellule di cancro cervicale con AHCC ha portato alla eradicazione dell’HPV, il papillomavirus umano, così come ad una diminuzione del tasso di crescita tumorale in vitro ed in vivo».

I risultati di questo importante trattato sono stati presentati al 45esinmo meeting annuale della Society of Gynecological Oncology terminato ieri a Tampa.

Continua a leggere

Una foto segnaletica grazie al DNA

Basterà anche un capello lasciato sulla scena del crimine per ottenere un’immagine del suo possessore: lo afferma un recentissimo studio americano.

Sembra già di vederli all’opera, come nelle serie televisive made in USA (e non solo) che ci hanno fatto familiarizzare con investigatori dotati di strumenti e tecnologie al limite del fantascientifico: con i loro camici bianchi, intenti a raccogliere la minima traccia sul luogo del reato, rapidi a portare il tutto in laboratori dove anche i più insignificanti segreti potranno essere sviscerati da espertissimi ed indefessi lavoratori. Giusto per la cronaca, è bene ricordare che la realtà al di fuori degli schermi televisivi e cinematografica incontra molte più difficoltà, anche se sono sempre più gli studi, portati avanti da ricercatori di diversi settori, che forniscono e forniranno contributi fondamentali anche alla scienza forense.

Continua a leggere

L’AURORA BOREALE CONSEGNA AGLI SCIENZIATI UN ALTRO MISTERO DA RISOLVERE

Se si viaggia abbastanza a nord o a sud del nostro pianeta, è possibile imbattersi nell’affascinante fenomeno dell’Aurora Polare, spesso denominata aurora boreale o australe a seconda dell’emisfero in cui si verifica. In una delle ultime immagini dell’aurora boreale fornite dal sito spaceweather.com è comparso un piccolo oggetto misterioso che confonde i ricercatori. Che cos’è?

Per-Arne-Mikalsen2

Continua a leggere

Le donne che hanno partorito le mummie

Le donne che hanno partorito le mummie
Foto: seanmcgrath/flickr.com

Le donne che hanno partorito le mummie… Questo potrebbe essere il titolo di un thriller che aspira a diventare il bestseller mondiale. Tuttavia oggi non si tratterà di un frutto della fantasia di uno scrittore bensì di un reale frutto umano, il quale non era destinato a nascere bensì di mummificarsi nel grembo di sua madre per molti anni. E nessuno ne sarebbe venuto a conoscenza se non fosse stato per l’intervento prodigioso di un caso.

Continua a leggere