Archivi categoria: scienza

Gli strani casi di “Isteria di Massa” registrati nel corso della storia

L’isteria di massa è un fenomeno psicosociologico che riguarda il manifestarsi degli stessi sintomi isterici in più di una persona. Un semplice esempio di isteria di massa è quello di un gruppo di persone convinto di essere affetto dalla stessa malattia o disturbo. La storia umana ha registrato un numero consistente di casi in ogni angolo del pianeta.

isteria di massa

Continue reading Gli strani casi di “Isteria di Massa” registrati nel corso della storia

Il corpo umano e i suoi misteri: ancora 10 cose di cui non abbiamo alcuna idea di noi stessi

Ci sono un sacco di cose che ancora non sono state scoperte nell’universo,  come i vari problemi di fisica, chimica, matematica e sociali . Ma diamo per scontato che abbiamo abbastanza familiarità con il corpo umano. Puff …

Non solo è l’universo che è un mistero per noi: molte cose  del corpo umano  si  stanno appena iniziando a scoprire. Continue reading Il corpo umano e i suoi misteri: ancora 10 cose di cui non abbiamo alcuna idea di noi stessi

Anche gli umani (ogni tanto) vedono gli infrarossi

sig08-004b_Ti

Secondo uno studio pubblicato su PNAS in alcune condizioni l’occhio umano è in grado di percepire gli infrarossi

L’occhio umano è in grado, in alcune condizioni, di vedere la luce infrarossa, tradizionalmente considerata “invisibile”. Non sono superpoteri, ma una caratteristica umana, per quanto piuttosto rara. Questa la scoperta di un gruppo di ricercatori della Washington University School of Medicine di St. Louis, pubblicata sulla rivista PNAS (Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America). Continue reading Anche gli umani (ogni tanto) vedono gli infrarossi

Avere 100 anni e non essere vecchi

Avere 100 anni e non essere vecchi

Vivere fino a 120 anni senza invecchiare. Questo antico sogno dell’umanità potrebbe diventare realtà grazie al nuovo farmaco creato dai biologi della Russia. All’Università di Mosca è stato sperimentato un nuovo tipo di antiossidante che permette di rallentare i processi di invecchiamento, prorogando così la gioventù dell’uomo.

 

Continue reading Avere 100 anni e non essere vecchi

Scienziati creano topi con cervelli per metà umani.

Continue reading Scienziati creano topi con cervelli per metà umani.

Esiste la vita senza DNA e RNA? Con gli XNAs realizzati per la prima volta enzimi sintetici

Si amplia il numero di pianeti che potrebbero essere in grado di ospitare esseri viventi e possibili eccezionali ricadute per la cura di infezioni virali e cancro.
enzimi vita

Gli scienziati britannici del Medical Research Council (Mrc) affermano di aver raggiunto un eccezionale traguardo scientifico, che potrebbe rivoluzionare il nostro stesso concetto di vita: la creazione di enzimi di materiale genetico artificiale realizzato in laboratorio e su Nature aggiungono che i loro enzimi sintetici funzionano bene come quelli reali.

Continue reading Esiste la vita senza DNA e RNA? Con gli XNAs realizzati per la prima volta enzimi sintetici

L’utilizzo del telefono cellulare deforma la colonna vertebrale. Un inquietante studio farà certamente discutere

 

utilizzo del telefono cellulare deforma la colonna vertebraleInviare un messaggio di testo graverebbe il collo come se si avessero appesi 27 chili. Lo dimostra uno studio medico pubblicato nella rivista specializzata Surgical Technology International.In media, la testa di un adulto pesa tra 4,5 e 5,5 chili. Ma puntare l’occhio allo schermo del proprio telefono cellulare con le posture cui siamo abituati, per controllare Twitter, Facebook, o inviare un SMS aumenta notevolmente la forza gravitazionale. E con essa, il peso del cranio umano.Di conseguenza, la colonna vertebrale tende continuamente a queste condizioni. Che alla fine portano ad usura e “possibile intervento chirurgico”, ha detto il chirurgo di New York Kenneth Hansraj che ha curato la ricerca. Continue reading L’utilizzo del telefono cellulare deforma la colonna vertebrale. Un inquietante studio farà certamente discutere

Ecco come il corpo di Samantha Cristoforetti si adatterà alla vita nello Spazio

 Il 23 novembre la prima astronauta italiana partirà verso la Iss. Come reagirà il suo organismo?

(foto: -/AFP/Getty Images)
(foto: -/AFP/Getty Images)

 

Manca poco ormai: alle 21:57 di domenica 23 novembre l’avventura spaziale di Samantha Cristoforetti avrà infatti inizio, con il lancio dal cosmodromo russo di Bajkonur. @AstroSamantha si è preparata per quasi tre anni in previsione della missione sulla Stazione spaziale internazionale, addestrandosi a eseguire le procedure tecniche necessarie e allenando il suo fisico per affrontare la permanenza prolungata nell’ambiente spaziale. Nel suo caso però, quest’ultimo aspetto presenta alcune incognite. Se per gli astronauti maschi gli effetti dell’assenza di gravita sulla salute sono più noti, esistono invece molti meno dati su quali siano i pericoli nel caso dell’organismo femminile, visto il numero minore di donne che hanno partecipato a missioni spaziali.

Continue reading Ecco come il corpo di Samantha Cristoforetti si adatterà alla vita nello Spazio

La piante si parlano con un internet sotterraneo di funghi. Ma ci sono anche hacker e ladri

internet sotterraneo di funghi

Forse non bisognava fare un kolossal cinematografico come Avatar per immaginare Pandora: la rete naturale che collega il vivente, compresi gli esseri umani che ne sono inconsapevolmente avviluppati,  ce l’abbiamo  proprio sotto i piedi e somiglia in maniera impressionante ad un Internet primigenio. Infatti anche le  piante utilizzano la rete per comunicare ed è fatta di fili fungini, il micelio. In questo inaspettato network planetario,  non si spostano solo messaggi, ma anche risorse e, proprio, come nell’Internet umano, le piante possono utilizzare la rete per fini “criminali”, pirati “informatici”, hacker che però non hanno niente di virtuale ma operano in quello che ci riporta molto più indietro di Avatar, ai miti primigeni della nascita della vita ed all’albero planetario che la sosterrebbe.

Continue reading La piante si parlano con un internet sotterraneo di funghi. Ma ci sono anche hacker e ladri