Archivi categoria: Salute

Esercizio fisico più il digiuno possono far aumentare i neuroni del cervello

Nuove ricerche sul digiuno intermittente e l’esercizio fisico mostrano alcuni benefici cerebrali sorprendenti eliminando calorie almeno occasionalmente.

 “Abbiamo le prove che l’esercizio fisico e, probabilmente, il digiuno intermittente aumentano il numero di mitocondri nei neuroni,” ha detto Mark Mattson, neuroscienziato presso il National Institute on Aging di Baltimora.

 

Finora, Mattson e altri ricercatori hanno studiato il fenomeno in animali, e stanno cominciando a capire come  il digiuno intermittente in ratti e topi può migliorare l’apprendimento e la memoria, e come si può ridurre il rischio di quelle funzioni cerebrali degenerare.

La prova è così convincente, infatti, che Mattson è prossima a lanciare un processo umana in cui ipotizza che il digiuno intermittente può migliorare le prestazioni nei test cognitivi e modificare le connessioni di rete neurale e marcatori di stress ossidativo e infiammatorio.

La premessa di base, presentata alla riunione annuale della Society for Neuroscience , è che lo stress di digiuno e l’esercizio fisico aiutano il cervello ad adattarsi e migliorare il flusso di energia dei neuroni. In particolare, il digiuno e l’esercizio fisico sembrano aumentare la produzione di una proteina chiamata fattore neurotrofico derivato dal cervello (BDNF), pensato per essere la chiave nella crescita e la divisione dei mitocondri.

“Questo sembra essere importante per l’effetto del BDNF sull’apprendimento e la memoria”, ha detto Mattson.

Il prossimo studio sull’uomo dovrebbe cercare le persone che sono a rischio di decadimento cognitivo, individui obesi tra i 55 e 70 anni con insulino-resistenza che non sono in trattamento per il diabete. Sarebbero sottoposti a “una serie di test cognitivi”, ha detto Mattson, mentre i loro cervelli vengono digitalizzati da fMRI.

Subiscono la scansione anche in uno stato di riposo. Poi, dopo due mesi con la metà del gruppo su una dieta 5-2 (che mangiano una dieta ipocalorica per due giorni non consecutivi alla settimana e non vincolati a mangiare per gli altri cinque giorni), i ricercatori dovrebbero ripetere le valutazioni e confrontarle con il gruppo di controllo.

Anche se l’esercizio e il digiuno possono produrre alcuni risultati simili (aumento della produzione di BDNF, per esempio), Eric Ravussin, direttore esecutivo associato per la scienza clinica presso il Centro Ricerche Pennington Biomedical, sottolinea che i meccanismi sono molto diversi. Eppure, c’è qualche preliminare prima di mangiare che combinando con un breve esercizio veloce e potrebbe  ottenere più rapidamente risultati ottimali.

“La cosa che è importante è quello di scavare nei depositi di grasso,” dice Ravussin .  Se è possibile eseguire l’esercizio fisico alle 6 del mattino e poi saltare la prima colazione, questo sarebbe l’ideale.”

“Non abbiamo collegato tutti i puntini, ma sappiamo che l’esercizio fisico e il digiuno intermittente aumenta BDNF e che BDNF può rallentare la frequenza cardiaca a riposo”, Mattson ha detto.

In una recensione pubblicata  su PNAS , gli autori (compresi Ravussin e Matson) sottolineano che un tipo di digiuno intermittente di dieta ha radici evolutive – è probabile più vicino al modo in cui i nostri antenati mangiavano.

Ma se il pensiero di digiuno fa rabbrividire, c’è una buona notizia: il digiuno intermittente può essere semplice come limitare severamente le calorie solo due giorni alla settimana. Mangia quello che vuoi cinque giorni della settimana, e quindi mangiare circa 500 calorie in due volte a settimana. La maggior parte delle persone hanno una migliore successo in quel modello, che è popolare in alcuni circoli di fitness, rispetto al suo precursore, un giorno di digiuno.

“E ‘difficile per la maggior parte delle persone”, ha detto Ravussin, riferendosi al giorno di digiuno alternativo. “Mia moglie mi ha detto di non farlo di nuovo.”

Sheila M. Eldred

Fonte:http://news.discovery.com/human/health/exercise-plus-fasting-may-boost-brains-neurons-141121.htm

 

Se ti è piaciuto l’ articolo condividilo e iscriviti alle nostre pagine Facebook “ Pianeta blu e Beautiful exotic planet earth” ed al nostro profilo su twitter. Per l’iscrizione:passa il mouse sul tasto ti piace,

aspetta due secondi si aprirà un finestrella.
Clicca sul tasto “Mi piace” e poi su “ricevi notifiche” per seguirci costantemente
.

Pianetablunews lo trovi anche su google plus

Segui anche il nostro blog https://pianetablunews.wordpress.com/ tramite email per non perdere altri articoli, curiosità e consigli!!

Ti è piaciuto l’articolo? condividilo anche tu sui social, clicca

8 semplici modi per rafforzare il sistema immunitario

Che ci piaccia o no, i mesi freddi sono ormai alle porte ed è importante essere consapevoli di alcuni consigli utili su come migliorare il nostro sistema immunitario. In realtà, non vi è alcun motivo per odiare l’inverno e non capisco quelle persone che non amano questa meravigliosa stagione a causa di raffreddore e influenza. Per evitare l’influenza e i sintomi del raffreddore questo inverno, è necessario prepararsi con questi accorgimenti per migliorare il vostro sistema immunitario.
Un modo facile per stimolare il sistema immunitario

Continue reading 8 semplici modi per rafforzare il sistema immunitario

L’unica donna al mondo con un disturbo bizzarro: la crescita di unghie in tutto il corpo

bizzarro e misterioso shanyna malattia (3)Immaginate di essere l’unica persona al mondo a soffrire di una malattia bizzarra e debilitante. Questo è il peso che Shanyna Isom, 32 anni , deve portare.

Dal 2009, ha sofferto di una condizione misteriosa che provoca la crescita  di unghie dai follicoli piliferi in tutto il corpo. Continue reading L’unica donna al mondo con un disturbo bizzarro: la crescita di unghie in tutto il corpo

Come controllare i geni con la forza del pensiero

Detail-7676559674_f74e144fcd_z“Essere in grado di controllare l’espressione genica con la forza del pensiero è un sogno che abbiamo inseguito per oltre un decennio”, afferma Martin Fussenegger, professore di biotecnologia e bioingegneria nel Department of Biosystems (D-BSSE) a Basilea, in Svizzera. Oggi questo sogno, degno dei migliori film di fantascienza, sembra esser diventato finalmente realtà. Pubblicato su Nature Communications, lo studio del gruppo di ricerca svizzero mostra infatti come regolare il rilascio di proteine con il potere della propria mente. Continue reading Come controllare i geni con la forza del pensiero

Nuovo studio suggerisce la meditazione può alterare profondamente il vostro corpo a livello cellulare

Credito foto: Hartwig HKD via Flickr, CC BY-ND 2.0

Gli scienziati non sono del tutto sicuri di come funziona l’effetto placebo. Questo fenomeno si verifica quando un paziente crede che sta ottenendo il trattamento e la loro condizione comincia a migliorare, nonostante in realtà non riceve il farmaco con un principio attivo. Un nuovo studio ha trovato anche che alcuni sopravvissuti al cancro al seno che praticano regolarmente le tecniche di riduzione dello stress, tra cui  la meditazione e lo yoga, possono cambiare fisicamente le loro cellule , nonostante non ricevono un trattamento. Linda Carlson del Cancer Centre Tom Baker in Alberta, Canada è autore principale della ricera, che è stata pubblicato sulla rivista Cancer . Continue reading Nuovo studio suggerisce la meditazione può alterare profondamente il vostro corpo a livello cellulare

Scoperto il virus che favorirebbe la stupidità umana

stupid-virusPoco intelligenti a causa di un virus: un gruppo di ricercatori americani sostiene di aver individuato nel Chlorovirus ATCV-1 una delle cause della stupidita’ umana. Secondo un team della John Hopkins Medical School dell’Universita’ del Nebraska, le infezioni da Chlorovirus ATCV-1, un “algae virus” molto presente in natura, renderebbero le persone meno reattive agli stimoli provenienti dall’esterno, causandone una generale lentezza di riflessi. Continue reading Scoperto il virus che favorirebbe la stupidità umana

6 migliori alimenti vegetali da mangiare per la salute degli occhi

I migliori alimenti da mangiare per la salute degli occhi

Con molti milioni di persone che soffrono di degenerazione maculare e  cataratta, vale la pena incorporare alcuni  alimenti nella vostra dieta quotidiana che fanno bene alla salute dei vistri occhi . Dal momento che gli occhi sono molto vascolarizzati, è fondamentale attenersi a una dieta sana che è a basso contenuto di grassi saturi e trans per mantenere i vasi sanguigni dei tuoi occhi ‘sani. Numerosi studi dimostrano che la protezione degli occhi inizia con gli alimenti su un piatto. Gli alimenti ricchi di luteina, acidi grassi omega-3, vitamina C, vitamina E, zinco, e antiossidanti aiutano a scongiurare la maggior parte dei problemi di vista legati all’età, tra cui la cataratta e la degenerazione maculare. Una delle cose migliori di questi alimenti è che  migliorano  la digestione, aumentano lo stato d’animo e l’energia, mantengono la pelle sana, e migliorano la salute generale. Godetevi l’apprendimento circa i 6 migliori cibi da mangiare per mantenere gli occhi sani e sentitevi liberi di aggiungere  questo elenco i vostri cibi preferiti dopo aver letto l’articolo. Continue reading 6 migliori alimenti vegetali da mangiare per la salute degli occhi

5 cose che non sai sul caffè: aiuta a dimagrire e previene i tumori

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo, ma conoscete davvero tutte le sue proprietà? Dal potere dimagrante alla prevenzione dei tumori, ecco 5 cose che non sapevate sul caffè.

5 cose che non sai sul caffè: aiuta a dimagrire e previene i tumori.

Il caffè è una delle bevande più consumate al mondo dopo l’acqua: la Finlandia è il paese dove se ne consuma di più, mentre a Portorico i consumatori del caffè sono davvero pochi. L’Italia è posizionata al 12 posto per consumo di caffè e in media ogni persona consuma quasi un chilo e mezzo di caffè all’anno. Ma sappiamo davvero tutto sul caffè? Oltre a darci energia di prima mattina e a farci rilassare nella pause da lavoro cosa dobbiamo sapere su questa bevanda?

Continue reading 5 cose che non sai sul caffè: aiuta a dimagrire e previene i tumori

Crampi muscolari, ecco come prevenirli e curarli in modo naturale

crampi-muscolari

E poi arriva lui, silente, all’improvviso, subdolo. Il crampo. Un dolore che, spesso, sarebbe insopportabile se non durasse che pochi istanti. Purtroppo però, in alcuni casi, i crampi muscolari causano dolori forti che durano diversi minuti. E che fare in questi casi? Purtroppo una volta che il crampo miete la sua vittima ben poco. Può servire allungare il muscolo, se il crampo è lieve troveremo immediato sollievo, ma non è detto che non si ripresenti. Bisogna quindi correre seriamente ai ripari cercando di prevenirli. Per farlo dobbiamo sapere cosa sono, cosa li scatena e quali sono i rimedi più efficaci. Continue reading Crampi muscolari, ecco come prevenirli e curarli in modo naturale

Scoperta sulla demenza senile e l’Alzheimer: un farmaco per il cancro è capace di combatterli

AlzheimerUn medicinale contro il cancro dà nuova speranza nella lotta contro la demenza senile ed il terribile morbo d’Alzheimer. A segnalarlo in Italia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti” associazione da sempre impegnata anche nel divulgare le scoperte scientifiche più recenti per ammalati e pazienti.La scoperta arriva dopo che gli scienziati hanno scoperto che la proteina tossica a lungo ritenuta responsabile d’innescare la demenza non è la vero colpevole. Invece, sarebbe un’altra proteina interamente che  attiva la distruzione delle connessioni vitali del cervello.La ricerca apre la strada ad un trattamento usando il nipotini, farmaco anticancro, che è già assunto da pazienti per combattere un tipo di leucemia.Ciò quando la proteina colpevole dei malfunzionamenti impedisce alle cellule di sgombrare un accumulo di “spazzatura” nel cervello. Continue reading Scoperta sulla demenza senile e l’Alzheimer: un farmaco per il cancro è capace di combatterli