Archivi categoria: Misteri

gran-canyon-egitto

Quando la Smithsonian Institution scoprì un’antica colonia egiziana nel Grand Canyon

Secondo un articolo pubblicato su un quotidiano dell’inizio del ventesimo secolo, all’interno del Gran Canyon, Arizona, esisterebbe un enigmatico sistema di gallerie, prova di un’antica presenza egizia in Nord America. Tuttavia, le indagini e i riferimenti a questa incredibile scoperta sono caduti nel dimenticatoio. Cosa hanno trovarono realmente gli archeologi? È tutto falso, o c’è qualcosa di vero che è stato nascosto all’opinione pubblica?
gran-canyon-egitto

Continua a leggere

ENERGIA DI LUCE DALLE MANI CHE GUARISCE

Tutte le antiche culture e le scuole di saggezza affermano che l’uomo è un “entità energetica”, costituita da un Corpo di Luce elettromagnetico. Tale corpo energetico sarebbe il mediatore tra il mondo fisico e il mondo spiurituale e gli Antichi ci hanno tramandato che questo poteva essere impiegato da coloro che erano iniziati ai misteri per guarire sé stessi e gli altri.

Continua a leggere

Seth Shostak: “Ecco perché credo che troveremo gli alieni”

Seth Shostak, astronomo presso l’Istituto SETI, ha spiegato nel corso di un’intervista, il motivo per cui la ricerca di vita intelligente è così importante e perché potremmo presto trovare -secondo lui- le prove che non siamo soli nell’universo. La conversazione è stata organizzata con una sessione pubblica di domande e risposte su Reddit, in cui Shostak ha affrontato tanti argomenti diversi: dal celebre segnale Wow, all’ipotesi della panspermia, al problema etico e di gestione della rivelazione ufficiale di un segnale extraterrestre. Molti giornali a partire da Scienze 2.0 hanno ripreso le sue riflessioni. A seguire le sue risposte. Continua a leggere

Annunaki – Pu-Abi la regina e Monalisa l’extraterrestre a confronto

Monalisa in tre frame del video

Qualche anno fa, un video su Youtube (poi moltiplicatosi esponenzialmente nella rete in molteplici spezzoni e video correlati o aggiunti), comparve un documento filmato di straordinaria importanza, o forse a detta di alcuni, una grande presa in giro ben congeniata; sto per parlarvi del video della presunta extraterrestre congelata, ritrovata dalla missione Apollo 20, una missione segreta, e presumibilmente congiunta tra USA ed URSS sulla Luna, per il recupero di un corpo alieno, l’ ormai famigerata aliena Monalisa; in oltre parlero anche della sacerdotessa regina Puabi e del confronto che porterebbe Sitchin a sostenere che siano della stessa specie o razza. Continua a leggere

I misteriosi visitatori celesti sbarcati nella Corsica preistorica

Pochi lo sanno, ma la Corsica è la regione europea più ricca di menhir: in tutta l’isola se ne contano più di 500! La stragrande maggioranza di questi monumenti si trovano nel sud. Secondo alcuni studiosi, i primi menhir in Corsica risalirebbero al 3300 avanti Cristo. A differenza degli altri menhir sparsi per l’Europa, su alcuni monoliti còrsi sono stati scolpiti volti umanoidi per ricordare una visita celeste avvenuta molti secoli fa.

antichi-astronauti-corsica

Continua a leggere

Manipolare la forza elettromagnetica. I segreti di Coral Castle

 

Coral-Castle

A poco meno di 50 km da Miami, proseguendo verso sud per l’Autostrada 1 in Florida, si può giungere a Homestead, una piccola cittadina nel cuore dello stato. In questo paese si trova uno dei più bizzarri ed incredibili edifici costruiti dall’uomo: il Coral Castle. Di primo acchito la struttura in sé non rivela nulla di incredibile; alcuni in essa vedono importanti reperti storici provenienti da ere ormai dimenticate e costruiti da antiche popolazioni per antichi culti, altri invece vedono una specie di bizzarra costruzione postmoderna “sfogo”  di qualche eccentrico architetto. Entrambe le considerazioni invece risultano errate. La struttura ha visto la luce nei primi anni del novecento e l’artefice dell’edificio è un unico minuto grande genio; il suo nome è Edward Leedskalnin. Egli, con la sola forza delle sue braccia e con l’ausilio di pochi rudimentali attrezzi come carrucole, corde, martelli e scalpelli ha estratto e scolpito più di 1.100 tonnellate di roccia corallina. Continua a leggere

Archeoacustica – Suoni da un lontano passato che alterano la mente

archeoacustica2

Gli uomini della più remota antichità dovevano essere dotati di un intelletto e di una sensibilità davvero particolari… E “l’archeoacustica” inizia a metterlo in evidenza. I risultati della recente ricerca indicano che i costruttori antichi o preistorici delle strutture monumentali scoperte in luoghi diversi come l’Irlanda, Malta, la Turchia meridionale e il Perù hanno tutti una caratteristica peculiare comune – potrebbero essere stati progettati appositamente per condurre e manipolare il suono al fine di produrre determinati effetti sensoriali. Continua a leggere

Le certezze del cristianesimo in pericolo con la scoperta di una civiltà aliena?

“L’impatto più immediato di un messaggio alieno sarebbe uno scossone alle fedi religiose di tutto il mondo.” La scoperta di un qualunque segnale che indichi che non siamo soli nell’universo, potrebbe dimostrarsi assai problematico per le più importanti religioni organizzate, che furono fondate nell’era pre scientifica e che sono basate su una visione del cosmo che appartiene a un’epoca ormai passata. Anche se le scoperte cosmologiche di Copernico, Galileo, Einstein, e Hubble, causarano disagio e imbarazzo alla religione, alla fine vennero assorbite perchè la maggior parte delle religioni non fa alcune sforzo serio di descrivere l’universo fisico in modo scientifico. I loro miti della creazione sono poetici e simboloci più che fattuali, duemila anni fa ben poche persone avevano il minimo sospetto che al di là del cielo ci fosse un vasto universo. La superficie della Terra e la vita su di essa erano il creato. Il motivo per cui la cosmologia scientifica, con i suoi miliardi di galassie sparse nell’abisso dello spazio, fallì nel demolire le religioni affermate, risiede nel fatto che la fede religiosa si occupa principalmente di persone, e non dell’universo. Paul Davies fisico, saggista e divulgatore scientifico spiega a modo suo perchè la religione, in particolare il cristianesimo sarebbe messa in crisi. Continua a leggere

Lynne Kitei: “Vi racconto le Luci di Phoenix”

Immaginate la sorpresa. State fissando il cielo scuro della notte, per osservare un fenomeno naturale annunciato da tv e giornali-  l’apparizione di una luminosa cometa- e vi trovate davanti ad un fenomeno inspiegabile che nessuno aveva previsto: una serie di globi brillanti sospesi nel cielo, per ore, disposti a formare un gigantesco boomerang, che ad un certo punto si mettono in movimento, passano sopra le vostre teste, mantenendo quella disposizione geometrica, fino a quando- uno ad uno- si dissolvono.

UN FOTOGRAMMA TRATTO DA UNO DEI VIDEO RIPRESI QUELLA NOTTE
UN FOTOGRAMMA TRATTO DA UNO DEI VIDEO RIPRESI QUELLA NOTTE

Continua a leggere

UOMINI CHE VISSERO AI TEMPI DEI DINOSAURI: L’ENIGMA DELLE PIETRE DI ICA

 Le pietre di Ica sono una collezione di pietre di andesite che contengono antiche raffigurazioni di dinosauri e di tecnologie avanzate,queste pietre sarebbero state scoperte in una grotta nei pressi di Ica, in Perù non lontano dalle Linee di Nazca. Le pietre di Ica sono state diffuse da Javier Cabrera, nel 1961, un medico peruviano, che ricevette la prima pietra incisa come regalo di compleanno,Cabrera identificò l’incisione sulla prima pietra che gli fu regalata, come rappresentazione stilizzata di un “pesce estinto” e vissuto milioni di anni fa.

UOMO CHE CAVALCA UNO STEGOSAURO

Continua a leggere

SIMON PARKES ADDOTTO E POLITICO INGLESE: IL PIANO GLOBALE E LA FALSE FLAG ALIENA

Simon Parkes è un politico inglese, consigliere comunale di Whitby, che da anni rivela fatti  molto inaccettabili per la mentalità corrente e la vita e carriera sociale soprattutto di un politico. Ci racconta anche il vero uso delll’Hadron Collider di Ginevra…
Racconta di essere un ibrido con una razza aliena, di essere un “contattato” , di aver assistito a molte scene in un’altra dimensione e di conoscere i progetti previsti per questo pianeta.

Continua a leggere

“Un fulmine, poi il mare è diventato arancione”. La NASA indaga sullo strano fenomeno ripreso da due piloti sopra l’Oceano Pacifico

Strane luci sono state avvistate sopra l’Oceano Pacifico, nei pressi della penisola russa della Kamchatka. Il fenomeno è stato rilevato da due piloti in volo da Hong Kong verso l’Alaska. Il bagliore è durato circa 20 minuti, dopo che un fulmine verticale ha illuminato il cielo. È in corso un’indagine per scoprire la natura del fenomeno.

luci-oceano-pacifico

Continua a leggere