Archivi categoria: Curiosità

cratere_utah

“Enorme” cratere nello Utah, ma anche una riflessione

La voragine apparsa nel laghetto dello Utah

Senza voler fare polemica, ma tanto poi la faccio, alcune volte anche i giornalisti professionisti tendono ad enfatizzare i toni o ad esagerare un pochino. Se lo fanno anche i professionisti, pensate invece a coloro che non lo sono, non sono in grado di scrivere notizie e non fanno altro che sparare cavolate solo per portare acqua al proprio mulino.

Di chi sto parlando?

Ma è ovvio, dei nostri amici complottisti!

Stamattina, come faccio qualche volta, mi metto a spulciare le notizie su alcuni di questi siti. Come detto diverse volte, quando fate questa operazione, dovete sempre avere lo spirito giusto, una sana goliardia che vi consenta di leggere i vari articoli solo per mettervi di buon umore. Non lasciate che le loro teorie assurde vi creino stati di ansia. Il tutto è studiato appositamente solo per diffondere paure o sospetti verso la scienza, la società, l’economia e via dicendo.

Cosa ho letto stamattina? Continua a leggere

Ecco quello che il tuo volto dice di te – Fisiognomica del viso

fisiognomica
Tutto nel nostro corpo, dalla testa fino alla punta dei piedi, secondo gli esperti di fisionomia concorre a rivelare la nostra personalità, a patto di conoscere le nozioni base.
Con questo prontuario, semplice ma esauriente, vogliamo offrirvi un modo divertente, non lontano dalla realtà se vi appropriate con un po’ di attenzione delle cognizioni esposte, per individuare con chi avete a che fare quando incontrate persone nuove, o per capire meglio chi credete di conoscere bene, magari voi stessi.

Continua a leggere

Come Imparare Velocemente ciò che si Legge

imparareMolte persone si sentono frustrate perché quando leggono velocemente non riescono ad assimilare le informazioni in maniera adeguata; quando invece studiano in maniera approfondita, la velocità di lettura cala considerevolmente. Questi due procedimenti, in ogni caso, non sono antitetici come la maggior parte delle parsone immagina. Qui di seguito ci sono alcuni suggerimenti per riuscire ad assimilare più informazioni quando si legge un testo per la prima volta. Continua a leggere

Che fare in caso dello scoppio della Terza guerra mondiale?

Che fare in caso dello scoppio della Terza guerra mondiale?

Sembra che ultimamente il mondo sia impazzito. Comunicazioni dai campi di battaglia non s’interrompono nemmeno per un solo giorno. I mass media incessantemente gonfiano le notizie sull’aumento giornaliero del numero di morti in seguito ai cannoneggiamenti e sulle file dei profughi. Tahir Bazarov, dottore in scienze psicologiche, professore dell’Università Statale di Mosca M.Lomonosov, in un’intervista esclusiva concessa a La Voce della Russia ha raccontato di come non farsi prendere dagli umori da panico e smettere di pensare all’ipotesi dello scoppio della Terza guerra mondiale.

Continua a leggere

28 strade magiche che sembrano emergere dalle fiabe

caminhos magicos 26

Le strade sono presenti nella nostra letteratura, poesie, arte, musica, espressioni di linguaggio- la strada di mattoni gialli in “Il mago di Oz“,  Highway to Hell” degli AC / DC o le varie destinazioni percorse dalla banda degli hobbit nel il Signore degli Anelli “sono solo alcuni esempi.

Anche i fotografi non possono tenere gli occhi (e gli obiettivi), lontano da questi paesaggi, che è il motivo per cui raccogliamo questa lista di 28 incredibili foto di modi magici. Continua a leggere

Come si spostavano i dinosauri sulle Alpi, uno studio del Muse

Una passeggiata di 270 milioni di anni svela i segreti della locomozione negli anfibi

Come si spostavano i dinosauri sulle Alpi, uno studio del Muse

Il rinvenimento di una serie di reperti fossili di eccezionale rarità distribuiti tra Lombardia e Trentino ha permesso ai ricercatori del MUSE di ricostruire il modo di camminare di antichissimi anfibi simili a salamandre. Lo studio è stato pubblicato sull’ultimo numero dell’importante rivista scientifica internazionale “Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology” e ripresa dalla quotata “New Scientist” e dal quotidiano inglese “Sunday Newspaper”. Un risultato significativo che conferma la portata internazionale delle ricerche condotte dal MUSE, Museo delle Scienze di Trento relativamente all’ambiente alpino, dimostrando quanto l’istituzione sia un’eccellenza non solo per quanto riguarda la capacità di attrarre visitatori, ma anche quale ente che svolge ricerca naturalistica, monitoraggio ambientale e supporto alla gestione del territorio.
Il team che ha studiato i fossili è composto dai ricercatori paleontologi del MUSE Fabio Massimo Petti, Massimo Bernardi e Marco Avanzini coadiuvati da colleghi delle Università di Milano e di Winston-Salem (Nord Carolina, USA). Continua a leggere

Milioni di bambini dagli occhi blu nel parco Hitachi

Il Seaside Park Hitachi (Giappone) si estende per 190 ettari e gran parte della sua superficie è occupato alternativamente da specie di piante  che fioriscono tutto l’anno.
L’evento più eclatante è il momento della fioritura della Nemophila.
Durante i mesi di aprile e maggio, quattro milioni di queste piante aprono i loro fiori; volgamente conosciuta come il bambino dagli occhi blu, per il suo particolare colore.
In queste foto potete vedere l’incredibile spettacolo di colori e magia che riempiva il parco durante quei mesi.

Continua a leggere