Archivi categoria: Ambiente

timthumb.php

Nuova e oscura minaccia nell’Artico: il fenomeno della “neve nera” [ VIDEO]

neve nera groenlandia

Dovevano documentare l’espansione dei ghiacci in Groenlandia, invece le incredibili immagini (a corredo dell’articolo) hanno rivelato qualcosa di molto diverso: un continente di “neve scura”. Gli esperti sono rimasti senza fiato quando hanno visto le foto della neve artica ricoperta da uno strato di fuliggine, che, sfortunatamente, riduce l’albedo, o riflettività, del ghiaccio (ne velocizza e favorisce lo scioglimento). Continua a leggere

La Terra dopo l’uomo: 9 posti nel mondo dove la Natura ha ripreso il suo spazio

Quando Natura chiama: 9 posti nel mondo dove flora e fauna hanno avuto la meglio sull'uomo

Diceva Francesco Bacone: “la Natura è spesso nascosta, qualche volta sopraffatta, molto raramente estinta”.
Guardandoci attorno, nella maggior parte dei casi vedremo cemento e civilizzazione, ma spesso dimentichiamo che li dove ora sorgono strade e palazzi, un tempo risiedeva la Natura che l’azione dell’uomo non ha distrutto del tutto, ma ha semplicemente sopraffatto.

Cosa succederebbe se, d’improvviso, lasciassimo che la Natura si riappropriasse dei suoi spazi?
Quanto segue è il fotoracconto di 9 luoghi nel mondo dove flora e fauna hanno avuto la meglio sull’intervento umano. Un esempio insolito e affascinante di quanto la Natura sia forte e tenace, ma anche un’ angosciante previsione di come sarebbe la Terra dopo l’uomo!

Continua a leggere

Rischi e benefici del fracking

14601885300_59c55993a5_z

L’utilizzo su ampia scala del gas naturale potrebbe portare grandi benefici all’ambiente sostituendosi al carbone, specialmente per quanto riguarda la produzione di elettricità. La pratica della fratturazione idraulica, tuttavia, comporta concreti pericoli per le persone che abitano in prossimità dei pozzi, un timore confermato da un recente studio pubblicato sull’Annual Review of Environment and Resources. Gli autori sono sette scienziati ambientali. Continua a leggere

Radon? No grazie

vie-di-entrata-del-radon(1)
Tra i rischi di cui negli anni si è parlato di più relativamente alla possibile insalubrità delle abitazioni c’è il gas radon, un gas radioattivo di origine naturale che può arrivare alle case dal suolo o da materiali da costruzione. Ecco tutti i suggerimenti pratici per neutralizzare questo pericolo.

Continua a leggere

Sei mosse per ridurre il consumo di acqua

Detail-acqua1Avete mai pensato a quanta acqua si risparmierebbe chiudendo il rubinetto ogni volta che ci si lavano i denti? Se non lo avete mai fatto questo è il momento giusto. Secondo una ricerca pubblicata su Nature Geoscience, un utilizzo più parsimonioso nel consumo domestico di acqua, unitamente ad altre “piccole” accortezze, permetterebbe di soddisfare il bisogno idrico globale entro il 2050. Sì, ma come? Continua a leggere

I Meteorologi dell’ONU predicono un “inferno climatico” nel 2050

I Meteorologi dell’ONU predicono un “inferno climatico” nel 2050

Nell’ambito di un nuovo progetto di studio dell’influenza deleteria esercitata dall’umanità sul clima l’ONU ha invitato noti presentatori di programmi meteorologici televisivi per la ripresa dei filmati “Previsioni del tempo dal futuro” (Weather reports from the future). Stando ai meteorologi, nei prossimi quarant’anni dovremo affrontare regolarmente alluvioni, tempeste ed una fortissima siccità.

 

Continua a leggere

La prossima Fukushima sarà in California? Il rapporto segreto del governo Usa

La centrale nucleare di Diablo Canyon a forte rischio terremoto

fukushima california Diablo Canyon

Mentre in California continuano le scosse di assestamento del terremoto di magnitudo 6.0 con epicentro a Napa, un’inchiesta dell’Associated Press ha reso noto un rapporto finora segreto del governo Usa che evidenzia importanti vulnerabilità ai terremoti per la centrale nucleare  di Diablo Canyon, costruita a poco più di 200 miglia da Napa e nel bel mezzo di una ragnatela di faglie sismiche. Su The Ecologist Karl Grossman, che insegna giornalismo alla State University of New York ed autore di “Cover Up: What You Are Not Supposed to Know About Nuclear Power”, scrive: «E’ evidente a chiunque visiti questo ​​tratto della California, dove sono stati costruiti i due impianti di Diablo Canyon, che è geologicamente caldo. Una della principali attrazioni turistiche della zona: le acque termali calde», scoperte nel 1907 da sfortunati petrolieri.

Continua a leggere

Paesaggi vivaci dell’Islanda visti come il volo d’uccello

Queste fotografie sono state scattate durante un recente viaggio dal fotografo francese Sarah Martinet in Islanda.
Nelle istantanee si possono apprezzare nel dettaglio i paesaggi unici dell’Islanda, dominati dall’ attività vulcanica.
Superfici nere causate da eruzioni recenti  contrastano con altri colori prodotti da un accumulo di minerali in superficie, la presenza di vegetazione o acqua.

Continua a leggere

Clima, brutte notizie dall’oceano: scoperte emissioni di metano nell’Atlantico

metano 1

«Le emissioni di metano dal fondo del mare influenzano gli input di gas serra in atmosfera, l’acidificazione e la de-ossigenazione degli oceani, la distribuzione delle comunità chemiosintetiche e delle risorse energetiche». Lo ricorda il nuovo studio “Widespread methane leakage from the sea floor on the northern US Atlantic margin”, pubblicato su  Nature Geoscience da un team delll’US Geological Science (Usgs), della  Mississippi State University e di Earth Resources Technology, osservando che «Il flusso di metano globale da emissioni fredde (seeps) dal fondo marino è stato stimato solo per le piattaforme continentali da 8 a 65 Tg CH4 all’anno ma anche  altre parti del margini marini continentali emettono metano. Il margine atlantico Usa  non era considerato un’area di diffusa filtrazione, con solo tre filtrazioni di metano riconosciute al largo del margine della piattaforma continentale».

Continua a leggere