Per il caffè ricavato dalle feci di elefante prezzi record-è ” il migliore del mondo”

LA PUBBLICITA’ DEL CAFFE’ E’ AMBIENTATA IN LOCALITA’ ESOTICHE

oppure viene affidata a personaggi  famosi come George Clooney. C’è però chi per valorizzare la propria miscela si affida alle deiezioni animali, vantandosi di ottenere il miglior caffè del mondo.Qualche anno fa la mia amica blogger “Cialtrona“, aveva fotografato e presentato il caffè ricavato dai chicchi di caffè della cacca di zibetto, il caffè più caro del mondo (a New York 748 dollari al kg).  Speravo che la moda del caffè “defecato” finissse lì, come notizia curiosa unica ma non è così. Ho appreso dal giornale inglese Telegraph, che in Thailandia qualcuno ha pensato di usare anzichè lo zibetto un animale più grande: l’elefante. Continue reading Per il caffè ricavato dalle feci di elefante prezzi record-è ” il migliore del mondo”

Archeologi scoprono enorme cumulo di teschi umani in Messico nei pressi lago Xaltocan

Raffigurazione di Tlaloc, divinità acquatica precolombiana, scoperta nel sito del lago Xaltocan
Gli archeologi della Georgia State University hanno scoperto un enorme deposito di teschi umani nei pressi dell’antico lago Xaltocan, sede di alcune popolazioni precolombiane totalmente differenti da quella di Teotihuacan.
Il lago Xaltocan ospitava, tra il VII e IX secolo d.C., una cultura che nutriva probabilmente qualche attrito con la decadente Teotihuacan, la città che ospitava la famigerata Piramide del Sole sede di numerosissimi sacrifici umani rituali. Continue reading Archeologi scoprono enorme cumulo di teschi umani in Messico nei pressi lago Xaltocan

Il pianeta-nano Eris ci potrebbe aiutare finalmente a spiegare la materia oscura

Dragan Hajdukovic, un fisico montenegrino che collabora con il CERN, da qualche tempo propone una teoria potenzialmente in grado di spiegare l’universo senza ricorrere a materia ed energia oscure. Ora sembrerebbe aver trovato anche dove metterla alla prova: nella periferia del Sistema solare.

Rappresentazione artistica del pianeta nano Eris e della sua luna Disnomia, con il Sole in lontananza. Crediti: Thierry Lombry/NASA
Rappresentazione artistica del pianeta nano Eris e della sua luna Disnomia, con il Sole in lontananza. Crediti: Thierry Lombry / APOD NASA

E se per illuminare quell’inquietante 96 percento d’universo oscuro che tanto imbarazza gli astrofisici fossero sufficienti un piccolo pianetino, Eris, e la sua minuscola luna Disnomia? L’ipotesi, pubblicata online suAstrophysics and Space Science nel novembre scorso, è di quelle da prendere con guanti e molle insieme. Ma è talmente affascinante che vale la pena ripercorrerne le tappe. A partire dal vuoto. Continue reading Il pianeta-nano Eris ci potrebbe aiutare finalmente a spiegare la materia oscura

Creato dai ricercatori un vero raggio traente ispirato ai film di star trek

Un team di scienziati provenienti dalla Scozia e dalla Repubblica ceca ha creato un vero raggio “traente”, che compare nei film di Star Trek, che per la prima volta permette a un raggio di luce di attirare gli oggetti.

Star Trek 'trattore' trave in miniatura creato dai ricercatori
All’interno del sistema sperimentale, un fascio di luce viene convertito in un dispositivo di trazione, che raccoglie micro-oggetti proprio come quando si utilizza una catena.

Continue reading Creato dai ricercatori un vero raggio traente ispirato ai film di star trek