HAARP:le teorie sugli sconvolgimenti naturali a confronto con il parere della scienza

L’high Frequency Active Auroral Research Program, conosciuto comunemente come HAARP, è un programma di ricerca ionosferica finanziato congiuntamente dalla Marina degli Stati Uniti, dall’Università dell’Alaska e dalla Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA). Costruito con tecnologie avanzate, il suo scopo, in sintesi, è quello di analizzare la ionosfera e studiarne la possibilità di migliorare le comunicazioni radio, la navigazione e la sorveglianza militare. Continua a leggere

Scoperto il più antico dinosauro mai trovato vissuto 243 milioni di anni fa

Ricostruzione artistica del Nyasasaurus parringtoni, il più antico dinosauro mai ritrovato (fonte: Natural History Museum, London/Mark Witton)
Ricostruzione artistica del Nyasasaurus parringtoni, il più antico dinosauro mai ritrovato (fonte: Natural History Museum, London/Mark Witton)

Il primo dinosauro mai comparso sulla Terra aveva le dimensioni di un grosso cane e una coda lunghissima; è vissuto circa 250 milioni di anni fa nella zona meridionale della Pangea, il supercontinente che fino a circa 200 milioni di anni fa si ritiene includesse tutte le terre emerse del pianeta. La sua scoperta è pubblicata sulla rivista Biology Letters, edita dalla Royal Society del Regno Unito, si deve al gruppo di Sterling Nesbitt, dell’Università di Washington. Continua a leggere

Su alcune stelle simili al Sole ci sono pianeti più adatti della Terra alla comparsa della vita

Uno studio statunitense suggerisce che attorno ad alcune stelle simili al Sole ci siano pianeti persino più adatti della Terra alla comparsa della vita. Il loro segreto sarebbe la più alta presenza di torio e uranio nel mantello, che li manterrebbe caldi e coperti d’acqua più a lungo.

Continua a leggere

Anche l’acqua del rubinetto può essere responsabile alle allergie alimentari

allergie alimentari Avete mai sentito parlare di diclorofenoli? Questi agenti chimici, contenuti nei pesticidi, contaminano anche l’acqua del rubinetto e potrebbero essere i responsabili della sempre più elevata incidenza delle allergie alimentari. A svelarlo è uno studio dell’Albert Einstein College of Medicine di New York pubblicato sugli Annals of Allergy, Asthma and Immunology, la rivista dell’American College of Medicine.

Continua a leggere