L’affascinante teoria del “Biocentrismo” secondo cui la coscienza non scompare con la morte del corpo

coscienza-02.jpgMolti di noi, a buona ragione, temono la morte. Noi crediamo nella morte perchè così ci è stato detto: “noi moriremo”! Siccome identifichiamo la nostra persona con il corpo, e sappiamo che gli organismi biologici sono destinati a morire, ci siamo sempre più convinti che la morte del corpo sia anche la fine della nostra coscienza.

Ma una nuova teoria scientifica suggerisce che la morte corporale non è l’evento terminale che pensiamo. Scopriamo l’affascinante teoria del “Biocentrismo”. Continue reading L’affascinante teoria del “Biocentrismo” secondo cui la coscienza non scompare con la morte del corpo

Un team di scienziati ha confermato l’esistenza di una nuova specie di ominide comunemente chiamato Bigfoot o Sasquatch

Il Bigfoot esiste ed è pure un nostro parente. Lo dimostrerebbe un test genetico, effettuato da una società americana, la DNA Diagnostics, per iniziativa della sua fondatrice, la veterinaria texana  Melba S. Ketchum, che ne ha reso noti i risultati diffondendo un comunicato stampa. Il testo è piuttosto sorprendente…

L’IMMAGINE PIÙ NOTA DEL BIGFOOT, TRATTA DAL “PATTERSON FOOTAGE”

“Un team di scienziati, in cinque anni di studi, attualmente sotto verifica da parte di altri loro colleghi, ha potuto confermare l’esistenza di una nuova specie di ominide comunemente chiamato Bigfoot o Sasquatch, che vive nel Nord America”, recita il comunicato. “Le ampie sequenze del Dna approfondite dai ricercatori suggeriscono che la leggendaria creatura sia affine agli esseri umani e sia apparsa circa 15mila anni fa.”

Continue reading Un team di scienziati ha confermato l’esistenza di una nuova specie di ominide comunemente chiamato Bigfoot o Sasquatch

Quante civiltà aliene ci possono essere?

Alla fine, il numero di civiltà aliene ci sono?
Frank Drake scrive la sua formula per la stima di vita aliena nella galassia, l’equazione di Drake.

La famosa equazione di Frank Drake per stimare la vita aliena è stata alterata da uno scienziato per creare “l’Equazione statistica di Drake”. I risultati forniscono una buona notizia per la comunità SETI.

Il 1961 è stato un anno speciale: il cosmonauta russo Yuri Gagarin divenne il primo uomo a orbitare attorno alla Terra, mentre l’astronomo americano Frank Drake sviluppa l’equazione di Drake. Questa equazione stima il numero di civiltà extraterrestri nella nostra galassia, la Via Lattea, con i nostri attuali metodi di rilevamento elettromagnetico. L’equazione di Drake afferma:

Continue reading Quante civiltà aliene ci possono essere?