LA STONEHENGE AMERICANA “GEORGIA GUIDESTONES”, UNA GUIDA POST APOCALISSE

 

Le Georgia Guidestones, considerata la Stonehenge Americana, sarebbe uno dei monumenti più discussi ed enigmatici della storia moderna. Il complesso delle “Pietre Guida della Georgia”, si trovano nella Contea di Elbert, in Georgia (USA) e sono composte da 6 pietre di granito, alcune delle quali riportano un messaggio che indica 10 consigli, in otto lingue moderne e 4 antiche, su come l’umanità debba sopravvivere dopo un’apocalisse.

Continue reading LA STONEHENGE AMERICANA “GEORGIA GUIDESTONES”, UNA GUIDA POST APOCALISSE

Marea nera del Golfo del Messico: una malattia grave colpisce i delfini

Secondo i biologi marini della National oceanic and atmospheric administration Usa (Noaa) i tursiopi di Barataria Bay, in Louisiana,«Stanno mostrando i segni di una grave malattia».
Barataria Bay, nel nord del Golfo del Messico, ha subito una pesante e prolungata esposizione ala marea nera durante la fuoriuscita di petrolio della Horizon Deepwater.

I ricercatori Noaa e di altre agenzie federali e della Louisiana durante l’estate 2011 hanno analizzato 32 delfini vivi della Barataria Bay e «I risultati preliminari dimostrano che molti dei delfini dello studio sono sottopeso, anemici, hanno un basso livello di zucchero nel sangue e/o alcuni sintomi di malattie del fegato e dei polmoni. Quasi la metà hanno anche livelli anormalmente bassi degli ormoni che aiutano a rispondere allo stress, il metabolismo e le funzioni immunitarie».

I ricercatori temono che alcuni dei delfini che hanno studiato fossero in condizioni così cattive che probabilmente non sono riusciti a sopravvivere. Uno di questi tursiopi, che era stato osservato e studiato alla fine del 2011, è stato trovato morto nel gennaio del 2012.

La Noaa insieme ai suoi partner ha iniziato lo studio dei delfini Barataria Bay nel 2011, come parte den Natural Resource Damage Assessment (Nrda), che studia gli effetti dello sversamento petrolifero della Deepwater Horizon e i delfini vivi e spiaggiati sono un indicatore molto importante. Continue reading Marea nera del Golfo del Messico: una malattia grave colpisce i delfini

Corsa all’aereo del futuro: Bruxelles-Sidney in 4 ore

Le grandi aziende aeronautiche lavorano al successore dello sfortunato Concorde, per la nuova generazione di aerei a velocità supersoniche. Tra le idee anche “treni magnetici” sparati nei cieli e, dall’Italia, un velivolo capace di coprire tratte transoceaniche in un paio d’ore.

Corsa all’aereo del futuro: Bruxelles-Sidney in 4 ore.

Continue reading Corsa all’aereo del futuro: Bruxelles-Sidney in 4 ore

Composti organici trovati in dischi proto-planetari

Un nuovo studio condotto da scienziati negli Stati Uniti ha riferito che i composti organici possono essere formati in dischi proto-planetari, e avrebbero potuto seminare lo sviluppo della vita nei nostri sistemi e in altri sistemi ploto-planetari.

Viaggio All'inizio l'acqua in un sistema solare. Image credit: NASA / JPL-Caltech

Continue reading Composti organici trovati in dischi proto-planetari

TRACCE DI CONTATTI ALIENI NEI ROTOLI DEL MAR MORTO

Inizia con questo numero un interessante viaggio alla scoperta delle tracce lasciate dalla Civiltà Madre, nelle Sacre Scritture dei più diffusi ed antichi culti religiosi mondiali. Numerose sono le testimonianze che possiamo trovare sfogliando le pagine dei Libri Sacri, paradossalmente pieni di dogmi e linee guida, che costituiscono le basi portanti di ogni singola corrente religiosa, e allo stesso tempo di prove scritte che avvalorano la tesi della presenza sul nostro pianeta di un’arcaica Civiltà Madre. Per completezza di informazione nei confronti degli amici lettori che si avvicinano solo adesso alla teoria della Civiltà Madre, riassumiamo che con questo termine si identifica la più antica Civiltà presente sul nostro pianeta, presumibilmente artefice o co-artefice della creazione dell’attuale genere umano, nonché “tutor” dei nostri antenati nei processi di sviluppo tecnologico evolutivo nel corso dei secoli. Da secoli, gli archeologi sono impegnati nello studio e soprattutto nella divulgazione delle prove che confermano la loro presenza (ancora però non riconosciuta dalla storiografia ufficiale) sul nostro Pianeta. Continue reading TRACCE DI CONTATTI ALIENI NEI ROTOLI DEL MAR MORTO

21 Dicembre 2012: Scuole chiuse per la fine del mondo?

Gli Italiani riescono ancora a stupire il mondo. Ne è la prova l’ultima richiesta del Segretario del Sisa che chiede l’interruzzione anticipata delle lezioni scolastiche per il 21 Dicembre 2012. Motivo? I Maya! Per chi è fastidito dall’articolo deve ricordarsi che non deve credere a ogni minima cosa che legge e che è solo un commento fatto magari solo per qualche risata. Ma un giorno o due in meno di lavoro cosa cambia? Nulla…

Continue reading 21 Dicembre 2012: Scuole chiuse per la fine del mondo?

Moria delle api, l’effetto dei pesticidi

Il fenomeno è noto come sindrome da spopolamento delle api. Più semplicemente: le api scompaiono, ce ne sono sempre di meno. Misteriosa ancora la causa (o le cause) della drastica diminuzione di questi insetti preziosi per l’ impollinazione di piante da fiore, ma anche di molte coltivazioni e di piante da frutto come mandorli, meli, mirtilli. A gettare un po’ di luce sulla vicenda sono ora a due studi, pubblicati su Science, che esaminano l’effetto dei pesticidi su questi animali.

Nel novero dei responsabili, infatti, insieme ai cambiamenti climatici, alle colture ogm, all’inquinamento elettromagnetico e ad agenti patogeni naturali, c’erano anche gli insetticidi usati per proteggere le coltivazioni da ospiti indesiderati. Di quale colpa imputare i pesticidi  –  in particolare ineonicotinoidi, una classe introdotta sul mercato tra gli anni ’80 e ’90 e oggi diffusa in tutto il mondo, che agisce sul sistema nervoso degli insetti – ancora non si era certi.
Continue reading Moria delle api, l’effetto dei pesticidi

Un nuovo esperimento tenta di determinare sino a quale profondità la vita può sopravvivere sotto i ghiacci di Europa

La luna ghiacciata di Giove è soggetta a colpi costanti e significativi di radiazioni. Un nuovo esperimento tenta di determinare   sino a quale profondità la vita può sopravvivere sotto i ghiacci di Europa. Questo sarà importante per le future missioni alla ricerca di vita su Europa.

Continue reading Un nuovo esperimento tenta di determinare sino a quale profondità la vita può sopravvivere sotto i ghiacci di Europa

Gli Ufo della Nasa: incontri ravvicinati o illusioni ottiche?

Misteriose luci in movimento, lampi improvvisi ed inspiegabili, oggetti volanti non identificati. Una categoria di stranezze che non compare solo nelle dubbie immagini- chissà quante volte volutamente manipolate- di tanti comuni cittadini. No, gli Ufo, o se preferite gli Uap ( Unidentified aerial phenomena), hanno spesso fatto la loro comparsa, imprevisti e non graditi,  anche nei filmati ufficiali della Nasa. Talvolta persino in diretta Tv…

APOLLO 16: UN UFO VICINO ALLA LUNA O SOLO UN RIFLESSO?

Continue reading Gli Ufo della Nasa: incontri ravvicinati o illusioni ottiche?