MERCURIO E IL NOSTRO PASSATO


Si può supporre con una buona dose di probabilità che il pianeta che ha causato i disturbi nella confusione dei linguaggi è stato il pianeta Mercurio, il greco Hermes, e il Nebo babilonese.
Per ciascuno dei pianeti viene attribuita una età del mondo, e le età degli altri pianeti, Luna, Saturno, Giove, Venere e Marte, sono ben distinguibili, il dominio di Mercurio va cercato in una delle ere del mondo, e uno dei cataclismi mondiali Continua a leggere

Scoperta una nave della fallita invasione mongola

Il relitto di una nave ritenuta aver fatto parte dello sfortunato tentativo dei Mongoli di invadere il Giappone nel XIII secolo è stato trovato relativamente intatto sul fondo marino al largo dell’isola di Takashima, vicino a Nagasaki.

È il primo relitto collegato al tentativo di invasione di Kublai Khan, il nipote di Gengis Khan nonché fondatore del primo Impero cinese della Dinastia Yuan, ad essere scoperto in Giappone.

Gran parte dello scafo è ancora intatto, tra cui una sezione di 12 metri della chiglia con attaccate file di assi spesse 10 cm e larghe 15-25 cm, dice il professore dell’Università di Ryukyus Yoshifumi Ikeda, a capo del team di ricercatori giapponesi.

(RYUKYU UNIVERSITY / KYODO PHOTO) Continua a leggere

La piccola era glaciale e i cicli solari. Un’evoluzione destinata a ripetersi?

Tela di Hendrick Avercamp esposta al Rijksmuseum di Amsterdam

In passato, almeno nel mondo occidentale, si pensava che il Sole fosse un oggetto immutabile, con un globo perfetto. Nel tempo però ci si è dovuti ricredere a questa credenza, soprattutto quando sono state individuate le prime macchie solari sulla sua superficie che l’accompagnavano nella sua rotazione. Alla prima crepa della teoria dell’immutabilità solare giunsero conferme definitive quando si riuscì a dimostrare che le macchie solari aumentavano e diminuivano nel tempo, seguendo un ciclo regolare di 11 anni, chiamato ciclo delle macchie solari o ciclo di Schwabe, dal nome del suo scopritore. La lunghezza del ciclo però comunemente a quanto si potrebbe pensare, può variare e durare 11 anni solo in media. Continua a leggere